Bec e Filtri...

Discussioni sul volo con motore elettrico, modelli, motorizzazioni ed elettronica di supporto

Messaggioda EnzoSidoti » dom giu 01, 2008 8:17 pm

Quoto al 1000*1000 il bellissimo trattato di Maurizio, i condensatori elettrolitici servono a ben poco.
Good night.
Avatar utente
EnzoSidoti
Capitano
Capitano
 
Messaggi: 161
Iscritto il: mar apr 08, 2008 10:00 pm
Località: Oliveri ( ME )

Messaggioda EnzoSidoti » dom giu 01, 2008 8:24 pm

Art ha scritto:Salve a tutti...prima di tutto gradirei ringraziare il nostro webmaster..............................................................................................................................................................................................................................................................Tutto ciò crea dei picchi di corrente , proporzionali al movimento, che transitano su tutto il cavo interessato che a sua volta creano abbassamenti repentini della tensione di alimentazione. tutto questo macello viene chiamato, tecnicamente, rumore. ...................................................


Perdonami ma al mio paese questi abbassamenti di tensione si chiamamo "transitori", il rumore è veramente tutta un' altra storia......
Salutoni. Vincenzo.
Avatar utente
EnzoSidoti
Capitano
Capitano
 
Messaggi: 161
Iscritto il: mar apr 08, 2008 10:00 pm
Località: Oliveri ( ME )

Messaggioda EnzoSidoti » dom giu 01, 2008 8:30 pm

Brunart ha scritto:secondo me

io penso che ci vorrebbe un buon laboratorio di elettronica (possiamo coinvolgere Romeo) con un oscilloscopio professionale e simulare il funzionamento dell'elettronica dei nostri aeromodelli per vedere quello che realmente accade.
ciao a tutti e buona notte


Con l'oscillosopio da solo non vedi un bel niente;
ci vuole attrezzatura più sofisticata tipo analizzatore di spettro, aggeggi che costano parecchio non certo alla portata di tutti.
Buona notte.
Avatar utente
EnzoSidoti
Capitano
Capitano
 
Messaggi: 161
Iscritto il: mar apr 08, 2008 10:00 pm
Località: Oliveri ( ME )

Messaggioda Art » lun giu 02, 2008 1:57 pm

Salve a tutti... noto con vero piacere che la discusione si sta allargando...
Bandagel... in parte condivido il tuo pensiero... come si dice, finchè la barca và lasciala andare. Nei miei nuovi modelli ho inserito i filtri saldandoli direttamente sul cavo del servo. I connettori non mi sono mai piaciuti, quindi , quando posso li evito. Sono daccordo anche sull'impiego del cavo schermato che ho già sperimentato in un modello eletrico da 1,5mt. In merito premetto che la schermatura protegge dai campi elettromagnetici esterni, ma se la fonte del disturbo è interna non c'è schermatura che tenga. Ad ogni modo, la mia discussione riguardava , come ho già spiegato fin dall'inizio, l'impiego di questi filtri per attenuare le perdite di tensione e relativo rumore, transitori, sporcizia varia presenti nei cavi di alimentazione di un impianto tradizionale, specialmente se dotato di servi di potenza. E' ovvio che solamente quest'azione non è sufficiente ad eliminare il pericolo di beccare interferenze radio. Se qualcuno ha frainteso... chiedo scusa... putroppo non è così.
Comunque...appena posso farò qualche foto su ciò che si vede con un semplice oscilloscopio analogico, anche se avrei gradito, proprio per questi casi, un bel Tektronix digitale.
A presto.....Art
Avatar utente
Art
Sottotenente
Sottotenente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: dom mag 18, 2008 10:00 pm
Località: Aero Club Catania

Messaggioda Art » mer giu 11, 2008 4:33 pm

Salve a tutti...
Nel mio album ho inserito le immagini relativi ai disturbi generati da un micro servo analogico sulla linea di alimentazione. Per la prova ho impiegato un pacco batt. lipo da 2 celle, un regolatore con bec da 1A, una prolunga trecciata da 1mt, il Quarz-servo-tester Graupner e un oscilloscopio. Oltre ad analizzare la linea di alimentazione sarebbe interessante analizzare anche il campo elettromagnetico generato.
beh... affrontiamo una cosa alla volta...
Ciao a tutti......Art
Avatar utente
Art
Sottotenente
Sottotenente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: dom mag 18, 2008 10:00 pm
Località: Aero Club Catania

Messaggioda EnzoSidoti » lun lug 07, 2008 6:06 pm

Art ha scritto:Salve a tutti...
Nel mio album ho inserito le immagini relativi ai disturbi generati da un micro servo analogico sulla linea di alimentazione. Per la prova ho impiegato un pacco batt. lipo da 2 celle, un regolatore con bec da 1A, una prolunga trecciata da 1mt, il Quarz-servo-tester Graupner e un oscilloscopio. Oltre ad analizzare la linea di alimentazione sarebbe interessante analizzare anche il campo elettromagnetico generato.
beh... affrontiamo una cosa alla volta...
Ciao a tutti......Art


Sei sicuro che sia il servo a generare disturbi e non invece il regolatore ??
E allora in quei modelli dove montano sei sette e anche otto servi quanti disturbi ci saranno ???
Facci sapere.
Saluti.
Avatar utente
EnzoSidoti
Capitano
Capitano
 
Messaggi: 161
Iscritto il: mar apr 08, 2008 10:00 pm
Località: Oliveri ( ME )

Messaggioda Art » dom ago 03, 2008 2:25 pm

Ciao a tutti... e scusatemi per il ritardo...Enzo come gia' descritto nelle foto, purtroppo tutto quello che si vede e' generato da un servo analogico classe micro. Non ho nessun tipo d'informazione riguardo i disturbi generati da servi digitali ne' dei piu' recenti servi brushless. Beh...con sette-otto servi, come si dice in gergo, ci sara' la valle!!! Purtroppo a banco, le prove non rispecchiano mai quelle dinamiche, quindi, come molti pensano, sarebbe meglio monitorare il tutto durante il volo. Al momento in commercio esistono sistemi di monitoraggio con relativa memoria (data logger) e anche interessanti applicazioni wireless, sempre per il monitoraggio simultaneo di vari parametri come tempertura, velocita', altezza... ecc... belli davvero ma al momento poco accessibili per l'elevato costo... In merito sono molto fiducioso...quanto prima avremo anche noi...la famosa scatola nera....
Saluti a tutti.......Art
Avatar utente
Art
Sottotenente
Sottotenente
 
Messaggi: 11
Iscritto il: dom mag 18, 2008 10:00 pm
Località: Aero Club Catania

Precedente

Torna a Volo Elettrico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron